Polpette di sarde

Autore:

Categoria:

Un secondo piatto tipico della cucina palermitana, molto gustoso e in più semplice da preparare, è la polpetta di sarde. Pesce azzurro pulito, diliscato, fatto a pallottoline schiacciate e cotte al sugo.
Questo piatto trae origine dalla cucina povera siciliana, le sarde, infatti sono un pesce che costa poco e facilmente reperibile, potete gustare questo ottimo secondo nelle numerose trattorie tradizionali, ordinarle nei ristoranti “A tutto pesce” oppure, potete prepararle a casa.

INGREDIENTI

Ingredienti
1 kg di sarde
200 grammi pangrattato
50 grammi di passoline e pinoli
Foglioline di menta
3 uova
Olio d’oliva per friggere
faina q.b.
Una piccola cipolla
Sale e pepe q.b.
1 bottiglia di passata di pomodoro

PROCEDIMENTO

Pulite le sarde privandole delle teste, delle interiora, delle spine e delle code. Sciacquatele, asciugatele e tagliuzzatele finemente. Mettete il pesce in una ciotola ed unire il pangrattato, le foglioline di menta tritate e le uova.  Aggiungete un po’ di sale e pepe macinato al momento. Mescolate il tutto e formate delle polpette, schiacciatele leggermente,  passatele in un po’ di farina, fatele rosolare in una padella con l’olio  e adagiatele in una ciotola.
A questo punto tagliate la cipolla finemente e farla imbiondire in un tegame con qualche cucchiaio d’olio. Unite la passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e cuocere a fuoco basso per dieci-quindici minuti circa; a questo punto aggiungere le polpette preparate in precedenza e continuate la cottura per altri 15 minuti.
Servite calde o tiepide.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

3 COMMENTI

  1. Però non dici quando usare i pinoli e le passoline (uva passa) anche se li elenchi negli ingredienti. Io li uso sia nell’impasto che nel sugo, ed al sugo aggiungo qualche foglioina di menta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Pollo al forno con patate

Il pollo al forno con patate è un grande classico della cucina italiana, un secondo piatto usato tantissimo anche in Sicilia, dove salvia e...

Il Carretto siciliano: il veicolo della tradizione

Il carretto siciliano è l’emblema della nostra isola, ma non soltanto per l’aspetto folkloristico che ha assunto oggi ma per ciò che rappresenta per...

Palermo 1737: Il “Bando delle teste”, una curiosa legge contro la criminalità

Correva l’anno 1737 quando Carlo di Borbone, che due anni prima era stato incoronato nella cattedrale di Palermo Re di Napoli e di Sicilia...

Cosa ci fa un faro in via dei Quartieri?

In via dei Quartieri, nei pressi di piazza San Lorenzo, si erge un’alta struttura tinta di bianco, del tutto somigliante ai fari che si...

La colonna dell’Immacolata a piazza San Domenico

Nella splendida cornice di piazza San Domenico, a Palermo, oltre all’omonima chiesa, un altro monumento attira l’attenzione del visitatore, la colonna dell’Immacolata che troneggia...

Baccalà fritto e Baccalà chi passuli

Il baccalà è un tipo particolare di merluzzo che viene pescato nell’Atlantico Settentrionale ed è un pesce che raggiunge grosse dimensioni. In Sicilia arrivò nella...