Polpette di sarde

Autore:

Categoria:

Un secondo piatto tipico della cucina palermitana, molto gustoso e in più semplice da preparare, è la polpetta di sarde. Pesce azzurro pulito, diliscato, fatto a pallottoline schiacciate e cotte al sugo.
Questo piatto trae origine dalla cucina povera siciliana, le sarde, infatti sono un pesce che costa poco e facilmente reperibile, potete gustare questo ottimo secondo nelle numerose trattorie tradizionali, ordinarle nei ristoranti “A tutto pesce” oppure, potete prepararle a casa.

INGREDIENTI

Ingredienti
1 kg di sarde
200 grammi pangrattato
50 grammi di passoline e pinoli
Foglioline di menta
3 uova
Olio d’oliva per friggere
faina q.b.
Una piccola cipolla
Sale e pepe q.b.
1 bottiglia di passata di pomodoro

PROCEDIMENTO

Pulite le sarde privandole delle teste, delle interiora, delle spine e delle code. Sciacquatele, asciugatele e tagliuzzatele finemente. Mettete il pesce in una ciotola ed unire il pangrattato, le foglioline di menta tritate e le uova.  Aggiungete un po’ di sale e pepe macinato al momento. Mescolate il tutto e formate delle polpette, schiacciatele leggermente,  passatele in un po’ di farina, fatele rosolare in una padella con l’olio  e adagiatele in una ciotola.
A questo punto tagliate la cipolla finemente e farla imbiondire in un tegame con qualche cucchiaio d’olio. Unite la passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e cuocere a fuoco basso per dieci-quindici minuti circa; a questo punto aggiungere le polpette preparate in precedenza e continuate la cottura per altri 15 minuti.
Servite calde o tiepide.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,261FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

3 COMMENTI

  1. Però non dici quando usare i pinoli e le passoline (uva passa) anche se li elenchi negli ingredienti. Io li uso sia nell’impasto che nel sugo, ed al sugo aggiungo qualche foglioina di menta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

“Giornata della Memoria”

L’Università degli Studi di Palermo, nell’ambito delle celebrazioni per il "Giorno della Memoria", in considerazione delle restrizioni dovute alla emergenza sanitaria da Covid-19, dedica...

La Pietra di Palermo e i suoi misteri non ancora risolti

Avete mai sentito parlare della Pietra di Palermo? Cosa è? Perché è importante? Quali misteri ancora nasconde? Perché, pure essendo custodita nel Museo archeologico...

Palermo e la “Santa aggiustamariti”

Nel centro storico di Palermo, vicino al Teatro Massimo, precisamente nel "Quartiere del Capo", si trova la "Chiesa di Sant'Agostino" nota ai palermitani come...

Congiuntivite da Covid 19: è possibile?

Secondo una ricerca pubblicata su BMJ Open Ophthalmology è stato affermato che l'1% e il 31% delle persone affette da COVID-19 oltre ad avere i...

La storia del traffico a Palermo

Il traffico a Palermo è sempre stato una “piaga terribile”, per citare un famoso film di Roberto Benigni. Sebbene oggi la situazione del centro...

Emergenza freddo! Attivo nuovo numero telefonico per aiutare i senzatetto della città

Emergenza freddo! Per i cittadini che volessero segnalare la presenza di persone senza dimora che necessitano di assistenza, è sempre attivo h24 il numero della...