Tonno con cipolla in agrodolce (Tunnina ca’ cipuddata)

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

La Tunnina ca’ cipuddata, o per chi non è siciliano, Tonno con cipolla in agrodolce è un tipico secondo piatto siciliano, che va gustato anche freddo, quindi ottimo per chi ha ospiti e vuole prepararsi la cena in tempo. Si possono usare, per la cipollata,  qualsiasi varietà di cipolle, quelle bianche e dolci, quelle rosse o quelle dorate, il risultato non cambia molto.
Troviamo il tonno fresco, nei banchi delle nostre pescherie,  per tutto il mese di maggio e giugno. Il tonno è fresco se ha il colore vivo e l’odore gradevole, è molto ricco di proteine ed è mediamente grasso.
Vediamo adesso come si prepara.

tunnina tonno con cipolla

INGREDIENTI
4 fette di tonno fresco
4/5 cipolle bianche grosse
1/2 bicchiere d’aceto di vino
2 cucchiai di zucchero
olio extra vergine d’oliva
farina q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

PREPARAZIONE
Lavate le fette di tonno e asciugatele. Infarinatele e friggetele in una padella con  olio extra vergine d’oliva  affinché saranno cotte e ben dorate. Mettetele in una pirofila.
Tagliate la cipolla a fette, bagnatela con un bicchiere d’acqua e fatela cuocere a fuoco lento fino a che non si asciughi, a questo punto aggiungete l’olio e fatela imbiondire. A quasi fine cottura aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale, il pepe, l’aceto e continuate la cottura per altri 5 minuti.
Prendete il tonno, mettetelo su di un piatto da portata e ricopritelo, fetta per fetta con la cipolla in agrodolce  lasciandolo freddare. Quindi servite!


Riguardo le intossicazioni da tonno e altri pesci potrebbe interessarti questo articolo che spiega di cosa si tratta: La sindrome sgombroide: intossicazione da tonno e non solo.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...