Scorze d’arancia al cioccolato

Piccoli dolcetti sfiziosi realizzati con sole bucce di arance bio, zucchero e cioccolato fondente

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

21,850FansLike
1,033FollowersSegui
633FollowersSegui

Le scorze d’arancia candite sono uno degli ingredienti principali della pasticceria siciliana, usate per decorare le cassate, i cannoli. Le scorze d’arancia al cioccolato sono dei piccoli dolcetti sfiziosi realizzati con sole bucce di arance bio, zucchero e cioccolato fondente, tipiche del periodo natalizio ma ovviamente realizzabili in ogni periodo che ci sono le arance.

Ingredienti

  • 2 Arance (non trattate)
  • 250Zucchero
  • 250 ml Acqua
  • 100Cioccolato fondente

Procedimento

Lavate accuratamente le arance, incidetele con un coltello nel senso della lunghezza e sbucciatele delicatamente facendo attenzione a non romperle. Rimuovete dalle bucce qualsiasi residuo di polpa e tagliate delle strisce verticali, spesse poco più di 1/2 cm. Portate a ebollizione una pentola d’acqua e buttate dentro le scorze d’rancia, fatele bollire per 3 minuti, scolatele e gettate via l’acqua; ripetete l’operazione per altre 3 volte, in modo che le scorze d’arancia perderanno il loro sapore amaro. A questo punto preparare in un tegame uno sciroppo di acqua e zucchero. Mettete in una pentola l’acqua, lo zucchero e le scorze d’arance precedentemente sbollentate, accendete il fuoco e fate bollire per circa 15 min affinché lo zucchero diventi uno sciroppo. Scolate le striscioline d’arancia e riponetele su di una gratella in modo che si raffreddino e si asciughino completamente.
A questo punto sciogliete il cioccolato fondente o a bagnomaria, prendete ogni strisciolina d’arancia e immergetene metà nel cioccolato riponetele nella gratella. Lasciate asciugare le scorze d’arancia al cioccolato per un paio d’ore a temperatura ambiente.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Il mestiere delle Prefiche, pagate per piangere ai funerali

In questo frammento di ceramica attica risalente alla seconda metà del V Sec. a.C. è ritratta una donna che piange e si lamenta. Si...

Villino Florio all’Olivuzza

Tra il 1893 ed il 1898 i Florio, una delle dinastie imprenditoriali italiane più potenti dell'800, acquistarono nella contrada dell'Olivuzza, una vasta area verde...

Anche Palermo aveva il suo Colosseo

Sapevate che anche nella Palermo romana c’era un Colosseo? Certo di sicuro non raggiungeva le dimensioni né l’importanza del celeberrimo anfiteatro di Roma, ma...

I miracoli della Madonna dei Rimedi

Tutti i palermitani conoscono la chiesa della Madonna dei Rimedi, se non altro per la sua posizione privilegiata su Piazza Indipendenza, una delle più...

C’è Vucciria, a Palermo!

Giorno 05 Giugno, presso Palazzo Chiaramonte – Steri, è stata inaugurata la fruizione pubblica del più conosciuto dipinto del pittore bagherese Renato Guttuso, La...

Kottabos, l’antico gioco alcolico inventato in Sicilia

Tra le nostre conoscenze sugli antichi greci, una delle più curiose riguarda il Kottabos, antichissimo gioco alcolico inventato in Sicilia, ma conosciuto e praticato...