Torrone siciliano a “minnulata”

Il Torrone siciliano comunemente chiamato "Minnulata" è un croccante di mandorle caramellate, una vera leccornia siciliana

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
620FollowersSegui

Tra i prodotti dolciari tipici della Sicilia dobbiamo inserire il Torrone Siciliano comunemente chiamato anche “mandorlata” o come si dice in siciliano “minnulata“, un croccante di mandorle tostate e caramellate.
A Palermo è molto in uso mangiarlo nel periodo natalizio, infatti non manca mai nelle bancarelle allestite nelle Fiere di Natale o nelle piazze dei suoi paesi, ma lo possiamo fare noi in casa in qualsiasi momento visto che le mandorle sono sempre disponibili in qualsiasi momento dell’anno.
Un dolce tradizionale che possiamo preparare anche con altra frutta secca,  nocciole e anche pistacchi. Esiste una variante di Torrone, chiamata “giuggiulena”, il cui ingrediente principale è il sesamo.
Adesso facciamolo noi!

Ingredienti

  • 300 g di mandorle
  • 300 g di zucchero semolato

Procedimento

Fate tostare le mandorle a fiamma bassa per qualche minuto in una padella. Aggiungete alle mandorle lo zucchero mescolando velocemente con un cucchiaio di legno, senza fermarvi. Quando lo zucchero sarà diventato scuro e completamente sciolto, spegnete il fuoco e versate il composto su un piano di marmo precedentemente oliato o se non avete un piano di marmo disponibile, usate un foglio di carta forno su di un qualsiasi piano da lavoro. Stendete il composto, spianatelo un po’ quindi tagliatelo a strisce di circa 3 centimetri di larghezza. Lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente

 




Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Una via al giorno: Via Enrico Albanese

La via Enrico Albanese va dalla via Libertà alle piazze Giachery e Ucciardone. È intitolata al medico e patriota Enrico Albanese, nato a Palermo nel...

Via Santa Spina

La via Santa Spina va dalla piazzetta omonima al vicolo Santa Rosalia. Prende il nome dalla non più esistente chiesa della Santa Spina, costruita nel...

Via Enrico Aristippo

La via Aristippo va via Eugenio l’Emiro a via Luigi Castiglia Aristippo fu un uomo politico di spicco, nonché un letterato, che visse nel XII...

Pasta con il nero di seppia

La pasta con il nero di seppia è un classico primo piatto della cucina siciliana che potete richiedere in tutti i Ristoranti e Trattorie...

Via Fonderia Oretea

La via Fonderia Oretea va dalla via Francesco Crispi alla via Principe di Scordia. Tale fonderia fu fondata nel 1841 dai fratelli Sgroi, in un’area...

Palazzo Alliata di Villafranca

La storia Nel 1576 don Alojsio di Bologna barone di Montefranco, uomo di cultura e di governo appartenente ad una delle famiglie più potenti della...