The museum of Palazzo Mirto

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
597FollowersSegui

 

Palazzo Mirto is a marvelous example of a two centuries old nobleman’s mansion. Its original furnishing has been preserved perfectly, and that recreates a perfect 18th century atmosphere.

The palace as we know it was built in 1793 on some older buildings. Palazzo Mirto from the De Spuches family to the Filangeri, another noble family who lived in the palace until 1980. Then the building was donated to the Sicilian government, which still owns it as a museum.

A splendid 18th century portal, with the Filangeri’s family coat of arms, leads to an internal courtyard. Here is a magnificent marble staircase which leads to the upper floors, where the noble families lived originally.
On this floor the rooms are still preserved with their original furnishings. The most noteworthy are the Baldachin salon (enriched by some late 18th century allegorical frescoes), the Novelli Room (with a self-portrait of the Sicilian painter Pietro Novelli), the Chinese room, and the Arazzi (tapestry) Hall, with mythological paintings made by Giuseppe Velasco in 1804.

The other rooms, are all full of nice decorations and peculiar stories. One of this is related to the “Diana room”, where an Apollo statue hides a secret passage, maybe used by the servants to eavesdrop the rich masters.

Most of the rooms, have a beautiful view on the courtyard garden and its amazing Rococo fountain.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile e redattore di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Rosticceria mignon siciliana

La rosticceria siciliana è uno dei vanti della gastronomia palermitana, la ricetta perfetta per feste e buffet, una vera prelibatezza. Un impasto di pasta brioche...

Don Pino Puglisi, come lo ricordo io

Ho conosciuto Padre Pino Puglisi il 3 gennaio del 1977. Avevo 17 anni. Di episodi simili a questo ne esisteranno a centinaia, ma l’averlo...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

Piazza Ingastone

La piazza Ingastone si trova tra le vie Colonna Rotta, D’Ossuna, Guglielmo il Buono, Zisa, Cardinale Tomasi, e dei Cipressi. In questa piazza abitava il...

Chiesa e Oratorio dei S.S. Elena e Costantino

Il complesso religioso che comprende la chiesa e l'Oratorio dei santi Elena e Costantino, oggi di proprietà della Regione Siciliana, si affaccia sul magnifico...

La tradizione della “Calata ra Tila” a Palermo

Come sappiamo, Palermo è ricchissima di tradizioni legate ai vari periodi dell’anno. Alcune di esse sono ancora vive e molto sentite, almeno da una...