Confettura di Cachi

La confettura di cachi è una conserva molto particolare ricavata dalla polpa di uno dei frutti autunnali più amati in Sicilia

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
581FollowersSegui

La Confettura di cachi è una conserva molto particolare realizzata con questo frutto autunnale dal sapore inconfondibile, perfetta da spalmare su fette biscottate, ma anche per realizzare crostate, farcire torte, dolci o per accompagnare formaggi stagionati.  

La Sicilia vanta di una bella coltivazione tipica  prodotta nel territorio di Misilmeri vicino a Palermo.

Per la preparazione di questa buonissima confettura occorrono cachi ben maturi ma sodi e privi di spaccature o macchie nere.

 


Ingredienti

  • 1 kg di cachi
  • 250 gr di zucchero di canna
  • 1 mela piccola
  • 1 limone
  • 1 stecca di vanigliaPrima di tutto, sterilizzate i vasetti e metteteli da parte.
    Lavate i cachi sotto il getto dell’acqua e asciugateli con un carta assorbente da cucina. Eliminate la buccia e i semi e poi riduceteli a pezzetti. Mettete tutto in una pentola con il succo di un limone e la mela tagliata a dadini.Mettete la pentola sul fuoco, a fiamma moderata e fate bollire per circa 10 minuti. Togliete la pentola dal fuoco e frullate il composto. Rimettetelo nella pentola. Unite lo zucchero, la vaniglia e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno e fate cuocere a fiamma bassa per altri 40-50 minuti. A cottura avvenuta, spegnete il fuoco e togliete il baccello di vaniglia
    Ponete la vostra confettura ancora bollente nei vasetti sterili, fino ad 1 centimetro di spazio dal bordo, richiudete  e capovolgete affinché si formi il sottovuoto.

    Conservateli in luogo buio e asciutto. La confettura di cachi si conserva per circa 3 mesi, purché il sottovuoto sia avvenuto correttamente

    Crostata di cachi

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Bando per l’assegnazion e di 3 borse di studio “Sebastiano Tusa”per la ricerca archeologica in Sicilia

La Fondazione Ignazio Buttitta, con il sostegno del Boeing Community Investment Fund ("BCIF"), bandisce un concorso per l’assegnazione di n. 3 Borse di studio...

Santa Maruzza, la chiesa dei Beati Paoli

Nel quartiere Capo di Palermo, nella piazza che porta il nome dei Beati Paoli, si trova la piccola chiesa di Santa Maria di Gesù,...

Comu rissi l’anticu: l’origine dei detti popolari a Palermo

Mio padre diceva: "comu rissi l'anticu..." quando citava uno dei suoi detti popolari, ma chi fosse questo fantomatico saggio non l'ha mai saputo spiegare....

La (vera) storia delle Teste di Moro

Le cosiddette Teste di Moro sono uno dei pezzi più popolari tra le ceramiche Siciliane. Dalle origini antichissime, questi caratteristici vasi raffigurano tipicamente la...

5 chiese nascoste e bellissime di Palermo

Quando si parla delle chiese più belle di Palermo, subito ci vengono in mente alcuni degli edifici più famosi della città, come ad esempio...

Vaccinazioni anti Covid in farmacia: ecco dove e come prenotarsi

Palermo 30 settembre 2021. Parte oggi la campagna di Vaccinazione anti covid nelle farmacie della Provincia di Palermo.L'ennesima agevolazione per incrementare i numeri delle...