Crema di cavolfiore con pancetta affumicata

Una delizia per i palati fini, con ingredienti esotici e particolari

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,445FansLike
1,081FollowersSegui
633FollowersSegui

Questa ricetta di un primo piatto ottimo da gustare e per giunta salutare, non appartiene alla tradizione culinaria siciliana. Tuttavia l’abbiamo inserita perché frutto della fantasia di un nostro amico “cuoco per passione” che si diletta a reinventare o modificare piatti celebri. L’ingrediente “particolare” di questa ricetta è il kuzu, un alimento molto conosciuto dai salutisti.
(Che cosa è il kuzu? E’ semplicemente un amido facilmente digeribile, estratto dalle radice di una pianta rampicante → Kuzu

Ingredienti per 4  persone
300 g di cavolfiore
100 g di pancetta affumicata
Brodo vegetale q.b.
50g panna
1 scalogno o mezza cipolla
4 g di kuzu
Olio – sale – pepe.

 

Procedimento

Tritate lo scalogno o la cipolla fatela rosolare in un tegame con olio, dopo unite il cavolfiore coprire con il brodo e lasciatolo cucinare 20/25 minuti.
Rosolate la pancetta senza aggiunta di olio, in una padella fino a quando diventa croccante.
Quando il cavolfiore è cotto unite la panna e il kuzu (sciolto in acqua fredda) e frullare tutto finemente, aggiustate di sale e pepe.  Portate a ebollizione il composto spegnete la fiamma e mescolate bene.

 Presentazione

Servire il composto nelle ciotoline e completate con la pancetta affumicata e qualche crostino di pane.
Buon Appetito!

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

La prima stazione ferroviaria di Palermo

Nonostante l'attuale Stazione Centrale sia tra le più antiche d'Italia, essa non è la prima stazione ferroviaria di Palermo. Ne esisteva un'altra, antecedente, più...

Ricordo quando a Palermo si giocava per strada…

Non so bene quando  si è smesso di giocare per strada a Palermo. Magari ancora qualcuno lo fa, probabilmente nei quartieri più popolari della...

Donna Caterina Villaraut: cuore di Donna

Tra le antiche residenze signorili palermitane si erge l’imponente ed austero palazzo Villaraut, antica abitazione della Baronessa di Prizzi Donna Caterina Villaraut, moglie di Giovanni...

Chiesa del Santissimo Salvatore

La chiesa del Santissimo Salvatore è un piccolo gioiello architettonico nel centro di Palermo. La sua forma a pianta ellittica e la cupola ovoidale...

La frittella palermitana

  Se chiedi ad un palermitano cos'è la "Frittedda" o "Frittella"vedrai che non avrà nessun dubbio nel risponderti e la risposta sarà sicuramente contraria a...

Ferdinandea, l’isola siciliana che non esiste

Tra le tante isole che circondano le coste della Sicilia, in pochi conoscono l’Isola Ferdinandea. Il motivo è molto semplice, non esiste più, almeno...