Taglierini alla parchitana

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

taglierini-alla-parchitanaIngredienti

per i taglierini
500 gr di farina di semola di grano duro
4 uova
1 cucchiaio di olio d’oliva

per il sugo
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
olio
mezzo bicchiere di vino
50 gr di estratto di pomodoro
6 noci
mezzo bicchiere di latte di mandorle*
un mazzetto di prezzemolo
sale, pepe q.b.

Preparate l’impasto con la farina, le uova, l’olio, ed un po’ d’acqua se occorresse rendere più morbida la pasta. Fate riposare l’impasto ottenuto per mezzora, quindi tirate una sfoglia sottile ed avvolgetela su se stessa; adesso tagliate la sfoglia in tante piccole striscioline: i nostri taglierini. Preparate il sugo facendo soffriggere cipolla ed aglio, bagnate con il vino e fate evaporare; aggiungete l’estratto di pomodoro ed allungate con il latte di mandorla, salare e pepare; fate cuocere a fuoco dolce per circa mezz’ora.
Cuocete i taglierini al dente, condirli col sugo e spolverizzate con noci tritate e prezzemolo e… buon pranzo!

* Il latte di mandorla si ottiene con circa gr 100 di mandorle private dalla pellicina esterna e tritate. La farina di mandorle ottenuta si avvolge in una garza; il fagottino con la farina di mandorle va immerso nell’acqua calda e strizzato per tre volte. Il liquido ottenuto è il latte di mandorla

Le ricette di nonna Fortunata
a cura di Carmela Briscuso

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...