Farfalle al pesto di basilico, rucola e pomodorini siciliani

Basilico fresco, pomodori siciliani di Pachino, aglio di Nubia e pinoli, rucola e olio extra vergine d'oliva, ecco gli ingredienti di questo freschissimo piatto

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
620FollowersSegui

Un primo piatto fresco, veloce da preparare e di sicuro effetto, preparato con basilico fresco biologico, aglio di Nubia, particolarmente buono e digeribile, pomodorini di Pachino e Pinoli siciliani

Il Pinolo è apprezzato ed usato in tante ricette della cucina siciliana.

Ingredienti

  • 400 g di pasta formato farfalle
  • pesto di basilico alla maniera siciliana (bastano 50 gr circa di foglie di basilico biologico appena raccolto, 2 spicchi d’aglio di Nubia e una manciata di pinoli)

  • 100 gr di rucola fresca
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 150 g di pomodorini di Pachino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 10 g di pinoli
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepePreparazione
  • Iniziate a preparare il pesto, lavando le foglie di basilico e asciugandole su un panno. Staccate tutte le foglie dai gambi, immettetele dentro al bicchiere del vostro mixer, alla velocità più bassa, frullando a scatti per non far alzare la temperatura del composto. Aggiungete il sale, l’aglio, i pinoli.
    Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Buttate la pasta. Quando saranno pronte raffreddatele sotto l’acqua corrente, conditele con il pesto e servitele in un piatto con pomodorini e foglie di rucola concludendo con un filo d’olio.CuriositàDa 100 kg di pigne si ottengono in media 25 kg di pinoli col guscio e 6-8 kg di pinoli sgusciati.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Al-Idrisi e il grande Libro di Ruggero

Nel 1145, il viaggiatore e geografo Arabo Muhammad al-Idrisi giunse a Palermo su invito del re Ruggero II, con il compito di creare una...

Pasta con la zucchina lunga siciliana

Cosa c’è di meglio in estate di un bel piatto di pasta con la zucchina lunga siciliana? Che tu la prenda al mercato, all’angolo di...

Il Gelo di Mellone

Il mellone o melone, versione italianizzata del nome dialettale "muluni", non è altro che  l'anguria o cocomero, frutto abbondantemente coltivato in Sicilia e che...

Piazza Marchese di Regalmici

La piazza Marchese di Regalmici si trova all’incrocio tra le vie Mariano Stabile e Ruggero Settimo. La piazza è meglio conosciuta come i “Quattro canti...

Chiesa di San Nicolò la Carruba

Dalla via Alloro alla piazza Marina si snoda la via quattro aprile, chiamata così in ricordo dell’infelice tentativo rivoluzionario del 1860. La rivolta antiborbonica...

Via Maqueda

La via Maqueda va da piazza Giulio Cesare a piazza Giuseppe Verdi. La strada prende il nome dal viceré Bernardino de Cardines (o Cardenas), duca...