Involtini di zucchine al tonno

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

Gli involtini di zucchine sono un antipasto semplice e veloce ideali nella stagione estiva in quanto posseggono un ottimo contenuto di acqua, vitamine e sali minerali, che le rendono perfette per le ricette d’estate, ottime da gustare come fresco antipasto o finger food all’ora dell’aperitivo.
Gli involtini di zucchine freddi possono essere preparati davvero in tanti modi, la scelta della farcitura dipende solo dai gusti personali o da quello che avete disponibile in frigorifero, quelli che oggi vi propongo sono semplicissimi e di facile realizzazione, ottime per chi è intollerante ai formaggi, perché una farcitura classica degli involtini di zucchine è il formaggio spalmabile unito al tonno, o alle olive, o ai pomodori secchi…

Ingredienti

  • 3 zucchine medie
  • 200 gr di tonno sott’olio
  • 2 alici sott’olio
  • 1 cucchiaino di patè di capperi (oppure dei capperi tritati finemente)
  • rucola qb
  • 2 cucchiai di maionese
  • olio extra vergine d’oliva

Lavate e asciugate le zucchine, tagliatele a fettine non troppo spesse per il verso della lunghezza e grigliatele su una piastra rovente per circa 5/10 minuti.

In una ciotola schiacciate con una forchetta il tonno sgocciolato, aggiungete le alici sott’olio spezzettate, 2 cucchiai di maionese, i capperi, una manciata di rucola fresca, amalgamate tutti gli ingredienti, non aggiungo sale normalmente perché sia le alici che i capperi contengono già del sale. Posizionate un cucchiaino del composto di tonno all’estremità di una zucchina e arrotolate. fate lo stesso con ogni fetta ponendole in un piatto da portata. Lasciate riposare in frigorifero e prima di servire condite gli involtini con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...