Liquore di noci

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

In autunno, precisamente dalla metà di settembre fino alla fine di ottobre è tempo di raccolta di noci, ottimi frutti dalle tantissime proprietà benefiche e terapeutiche.
Le noci, infatti, riescono, se ben equilibrati nella nostra dieta, a tenere sotto controllo, i livelli di colesterolo ed i rischi cardiovascolari, sono antitumorali, antiossidanti, apportano notevoli benefici alla pelle e ai capelli. Sono frutti molto energetici e migliorano l’assorbimento del calcio, ma non bisogna abusarne, perché molto calorici.
Per godere di tutte le loro proprietà e benefici ne bastano sette al giorno.

Con le noci possiamo preparare anche un ottimo liquore chiamato comunemente “Nocino” ottenuto dall’infusione del mallo di noce in alcool.
Per la preparazione del nocino, bisogna usare noci ancora verdi, tradizione vuole infatti, che per ottenere un nocino perfetto le noci devono essere raccolte per San Giovanni, ovvero il 24  Giugno, prima che inizino a maturare, ma possiamo preparare questo buonissimo liquore invernale anche con noci fresche e tenere di stagione.

Ingredienti:

200 gr. di noci fresche e tenere

300 gr. di zucchero

30 cl. di alcool 95°

30 cl. di acqua

5 chiodi di garofano

1 bastoncino di cannella

Spezzare  gherigli di noce in due parti e metterli in una bottiglia di vetro sterilizzato provvisto di tappo ermetico. Aiutandosi con un imbuto, aggiungere lo zucchero,  l’alcool, la cannella ed i chiodi di garofano. Quindi scuotere la bottiglia per un minuto. Lasciare macerare il composto per quaranta giorni, avendo cura di agitare la bottiglia ogni tre giorni. Trascorso il tempo della macerazione, travasare l’infuso filtrandolo bene. Il liquore alle noci di nonna Fortunata è adesso pronto per essere gustato.

                                                                                  Le ricette di nonna Fortunata

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

[Palermo] ACQUA. Lavori Amap ed Enel. Disservizi in città e nella zona nord-ovest della provincia

A causa di alcuni lavori concomitanti di Amap ed Enel sull'adduttore Jato e alla condotta proveniente dall'invaso di Piana degli Albanesi, nella gioranta di...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....

Le Sorgenti del Gabriele

Ad est dell’aeroporto di Boccadifalco, ai piedi della “conigliera”così conosciuta dai palermitani, sotto la via Umberto Maddalena,  sorgono le Sorgenti del Gabriele dall’arabo Garbel...