Moscardini Bolliti

I moscardini bolliti sono diventati una componente importante dell’antipasto che viene proposto nei migliori ristoranti di pesce in Sicilia.

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

I moscardini sono molluschi tipicamente inseriti nella cucina siciliana. Il loro aspetto è simile al polpo, fanno infatti parte alla stessa famiglia, ma decisamente più piccoli, non superano mai i 40 cm ed hanno i tentacoli sottili e un colore grigio chiaro. Generalmente vengono cucinati in umido, i  “Purpiceddi murati” ma altrettanto buoni bolliti e conditi in insalata. I moscardini bolliti sono diventati una componente importante dell’antipasto che viene proposto nei migliori ristoranti di pesce in Sicilia.
Ecco come cucinarli:

Ingredienti

  • 1 Kg di moscardini
  • limoni succo
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio q.b.

Lavare bene i moscardini sotto l’acqua corrente, eliminando con l’aiuto di un coltellino gli occhi e il becco. Mettete in una pentola  abbondante acqua salata, quando l’acqua bolle buttate i moscardini, quando l’acqua riprende l’ebollizione fate bollire per 25 minuti poi spegnete. Fate raffreddare per un paio d’ore
Scolate i moscardini, adagiateli poi su un ampio vassoio  e conditeli con olio, sale, pepe,  limone, prezzemolo. Lasciateli insaporire in frigorifero, coperti con del cellophane prima di servirli.


Polpi Murati (Purpiceddi murati)

I Polpetti murati, ovvero i “Purpicieddi murati”, devono il nome al metodo di cottura, in quanto cucinati assolutamente con il coperchio
Leggi la ricetta…

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

[Palermo] ACQUA. Lavori Amap ed Enel. Disservizi in città e nella zona nord-ovest della provincia

A causa di alcuni lavori concomitanti di Amap ed Enel sull'adduttore Jato e alla condotta proveniente dall'invaso di Piana degli Albanesi, nella gioranta di...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....

Le Sorgenti del Gabriele

Ad est dell’aeroporto di Boccadifalco, ai piedi della “conigliera”così conosciuta dai palermitani, sotto la via Umberto Maddalena,  sorgono le Sorgenti del Gabriele dall’arabo Garbel...