Moscardini Bolliti

I moscardini bolliti sono diventati una componente importante dell’antipasto che viene proposto nei migliori ristoranti di pesce in Sicilia.

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

I moscardini sono molluschi tipicamente inseriti nella cucina siciliana. Il loro aspetto è simile al polpo, fanno infatti parte alla stessa famiglia, ma decisamente più piccoli, non superano mai i 40 cm ed hanno i tentacoli sottili e un colore grigio chiaro. Generalmente vengono cucinati in umido, i  “Purpiceddi murati” ma altrettanto buoni bolliti e conditi in insalata. I moscardini bolliti sono diventati una componente importante dell’antipasto che viene proposto nei migliori ristoranti di pesce in Sicilia.
Ecco come cucinarli:

Ingredienti

  • 1 Kg di moscardini
  • limoni succo
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio q.b.

Lavare bene i moscardini sotto l’acqua corrente, eliminando con l’aiuto di un coltellino gli occhi e il becco. Mettete in una pentola  abbondante acqua salata, quando l’acqua bolle buttate i moscardini, quando l’acqua riprende l’ebollizione fate bollire per 25 minuti poi spegnete. Fate raffreddare per un paio d’ore
Scolate i moscardini, adagiateli poi su un ampio vassoio  e conditeli con olio, sale, pepe,  limone, prezzemolo. Lasciateli insaporire in frigorifero, coperti con del cellophane prima di servirli.


Polpi Murati (Purpiceddi murati)

I Polpetti murati, ovvero i “Purpicieddi murati”, devono il nome al metodo di cottura, in quanto cucinati assolutamente con il coperchio
Leggi la ricetta…

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...