Moscardini Bolliti

moscardini sono molluschi tipicamente inseriti nella cucina siciliana. Il loro aspetto è simile al polpo, fanno infatti parte alla stessa famiglia, ma decisamente più piccoli, non superano mai i 40 cm ed hanno i tentacoli sottili e un colore grigio chiaro. Generalmente vengono cucinati in umido, i  “Purpiceddi murati” ma altrettanto buoni bolliti e conditi in insalata. I moscardini bolliti sono diventati una componente importante dell’antipasto che viene proposto nei migliori ristoranti di pesce in Sicilia.
Ecco come cucinarli:

Ingredienti

  • 1 Kg di moscardini
  • limoni succo
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio q.b.

Lavare bene i moscardini sotto l’acqua corrente, eliminando con l’aiuto di un coltellino gli occhi e il becco. Mettete in una pentola  abbondante acqua salata, quando l’acqua bolle buttate i moscardini, quando l’acqua riprende l’ebollizione fate bollire per 25 minuti poi spegnete. Fate raffreddare per un paio d’ore
Scolate i moscardini, adagiateli poi su un ampio vassoio  e conditeli con olio, sale, pepe,  limone, prezzemolo. Lasciateli insaporire in frigorifero, coperti con del cellophane prima di servirli.


Polpi Murati (Purpiceddi murati)

I Polpetti murati, ovvero i “Purpicieddi murati”, devono il nome al metodo di cottura, in quanto cucinati assolutamente con il coperchio
Leggi la ricetta…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.