Paccheri con ragù di triglie, con croccante di zucchina e finocchetto selvatico

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,068FansLike
1,050FollowersSegui
633FollowersSegui

Paccheri trigliaINGREDIENTI PER 4 PERSONE
360 gr di paccheri
3 triglie di media dimensione
200 gr di ceci già cotti
2 zucchine genovesi
8 – 10 pomodorini datterini
1 cipollotto
olio extra vergine di oliva
sale q.b
pepe nero q.b
vino bianco q.b
finocchietto selvatico

PROCEDIMENTO
Squamare , sfilettare e privare delle lische le triglie. Tagliare a julienne le zucchine genovesi ed aggiungere un pizzico di sale. Nel frattempo tritare il cipollotto e metterlo a rosolare nell’olio extra vergine (va bene una tazzina da caffè colma di olio). Aggiungere i filetti di triglia, scottarli appena e sfumarli con del vino bianco, e farlo evaporare, aggiungere 3- 4 mestoli di acqua di cottura della pasta e inoltre i pomodorini tagliati precedentemente a spicchi.
A parte .. frullare i ceci cotti , con dell’olio inserito a filo, finché non diventino una vellutata. In un pentolino ..friggere con dell’olio di arachidi le zucchine , fino a farle diventare croccantis (erviranno per essere adagiate a montagnetta sopra i paccheri). Scolare la pasta al dente e far finire di cuocere nel condimento precedentemente preparato, fin quando essa cominci ad essere risottata ( fino a formare una cremina).

MONTATURA DEL PIATTO
Prendere un piatto da portata, fare una striscia di vellelutata di ceci (larga 3-4 cm) e cominciare ad adagiare i pacchetti sopra questa, ultimare con la salsa alle triglie, finocchietto selvatico, per poi finire adagiando la montagnetta di croccante di zucchina.

Buon appetito!

Piatto offerto
dal Cuoco
Salvatore Lipari

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Carciofi crudi in insalata

I carciofi sono dei preziosi alleati per la nostra salute ancora di più se consumati crudi in quanto conservano tutte le loro proprietà. Depurano...

Marmellata di noci

Le noci, insieme agli anacardi, le mandorle e il cocco  sono le tipologie di frutta secca più ricche in fibra. Ricchi anche di acidi...

La “Chiesazza” normanna di Altavilla e il ponte Saraceno

Viaggiando lungo l’autostrada Palermo-Catania, all’altezza di Altavilla Milicia, è possibile imbattersi nel vecchio rudere della Chiesa di Santa Maria di Campogrosso, anche nota come...

Porta nuova

Porta Nuova è una delle antiche vie d'accesso alla città di Palermo. Per via della sua posizione si può considerare la porta principale della...

La lotta di Palermo contro le cavallette

Proprio come nella biblica piaga d’Egitto, le invasioni di cavallette, o di locuste, potevano segnare un periodo di lunga carestia, a causa della grande...

Pasta a taianu

La Pasta a "taianu" o in tegame, è un piatto tipico di Cefalù, cittadina in provincia di Palermo ma che in realtà, come tante pietanze siciliane,...