Palermo dal mare

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

Palermo porta Felice, CassaroPalermo, come ormai quasi tutti sanno, offre ai suoi visitatori come ai suoi cittadini una lunga serie di monumenti e bellezze più o meno conosciute. Quello che invece non tutti conoscono, è un punto di vista differente, che permetta di gustare Palermo in un modo certamente inusuale. Sto parlando della spettacolare vista della città dal mare.

Arenella Palermo dal mareLa nostra splendida esperienza è iniziata alla Cala, a bordo della motobarca, e sin dai primissimi minuti di navigazione la vista della città è stata, che dire: stupenda ed emozionante.Cala palermo dal mare
Prima la Cala, con le tantissime barche ormeggiate e la vista del Castello a Mare e della Chiesa della Catena, poi Porta Felice ed il Cassaro, il Foro Italico e la Kalsa, fino a quando la città “tutta porto” (così era chiamata anticamente) si mostra in tutta la sua bellezza, con le inconfondibili cupole che spiccano tra i tetti.
Durante il giro abbiamo ammirato le coste, ma anche Monte Pellegrino, le tonnare dell’Arenella e di Vergine Maria, l’Addaura e Mondello, e ovviamente un bel tuffo dove l’acqua è più blu (citando Battisti). Insomma, un’esperienza assolutamente da provare, soprattutto per passare una bella giornata tra amici, godendosi il sole ed il mare ma, allo stesso tempo, godere di una vista di Palermo davvero unica!

bagno palermo dal mareal sole palermo dal mare

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

1 COMMENTO

  1. Che dire, semplicemente che leggendo l’articolo (ma soprattutto guardando la foto di porta Felice ) sono ritornato indietro di 45 anni. Essendo nato in via IV Aprile, fra la Gancia e piazza Marina e avendo avuto come parco giochi il Foro Italico, le Mura delle Cattive e la Cala non posso che essere contento di leggere articoli che accendono – indirettamente e con un pizzico di nostalgia – sentimenti legati al mio passato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Come partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”

Ancora due mesi per partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” Ci sono ancora due mesi di tempo per aderire alla decima...

Villa Branciforti di Butera a Bagheria

STORIA                   Don Giuseppe Branciforti, principe di Pietraperzia e conte di Raccuja, deputato del regno, già pretore di Palermo ed esponente di uno dei maggiori casati...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....