Pasta con il nero di seppia

La pasta con il nero di seppia è un classico della cucina siciliana. Per ottenere il sugo nero si utilizza la sacca dell'inchiostro della seppia. Prepararla è più facile di quello che immagini: prova!

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

La pasta con il nero di seppia è un classico primo piatto della cucina siciliana che potete richiedere in tutti i Ristoranti e Trattorie a tutto pesce dell’isola, anche noto come Pasta cu nivuru ‘ra siccia.

Un piatto decisamente irrinunciabile! Buono, gustoso e completo, perché oltre al sugo, rigorosamente nero, realizzato con l’aggiunta della sacca della seppia contenente un colorante naturale dal gusto intenso, contiene anche la seppia tagliata a striscioline, che insaporirà e renderà più corposo ogni piatto. Credetemi una vera delizia, e lo vedrete dalla faccia di ogni commensale, quando divertito nel cercare di non sporcarsi, darà sospiri di soddisfazione ad ogni forchettata.

INGREDIENTI

gr. 400 di spaghetti
4 seppie di media grandezza
1 cipolla piccola
1 spicchio di aglio
1 scatola di pomodori pelati finissimi
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe

PREPARAZIONE

Pulite le seppie e tagliatele a striscioline, tenendo da parte le sacche piene di nero, se non siete pratici a fare questa operazione, vi consiglio di lasciarlo fare al vostro pescivendolo. Rosolare la cipolla tritata finemente e l’aglio intero in olio d’oliva, aggiungere le seppie e far rosolare. Unire il vino e fate evaporare. Unire i pomodori pelati finissimi e il concentrato di pomodoro diluito in mezzo bicchiere d’acqua, il sale, il pepe. Fate cucinare il sugo per qualche minuto. Aggiungere  le vescichette che avevate messe da parte.
Coprire e portare a cottura su fuoco medio per circa 20 minuti. Far cuocere gli spaghetti, scolarli e condirli con il condimento preparato e guarnire ogni singolo piatto con del prezzemolo.

Buon Appetito!

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

L’Albergo delle Povere

L'Albergo delle Povere è un edificio sito nell'odierno Corso Calatafimi, la strada che portava da Palermo a Monreale. A partire dal 1633, sotto il regno...

La Torre dei diavoli: un monumento avvolto nel mistero

Avete mai sentito parlare della Torre dei Diavoli? Probabilmente no. Tuttavia questo monumento avvolto nel mistero avrebbe meritato una sorte diversa. Ma per ragioni...

Le Catacombe dei Cappuccini

Le cosiddette Catacombe dei Cappuccini di Palermo, sono uno dei patrimoni storici più particolari della città, nonché una delle attrazioni turistiche più apprezzate dai...

Il Ponte dell’Ammiraglio (e quello delle… Teste Mozze)

Relativamente all'anno di costruzione del Ponte dell'Ammiraglio, il 1113 - per quanto indicato anche in "autorevoli" scritti - è piuttosto improbabile. Giorgio d'Antiochia (o...

Biscotti “tetù”

Un classico della pasticceria siciliana del periodo dei morti sono i biscotti "tetu e teio", "uno a te e uno a me”  perché uno...

Le nobili monache spendaccione

Nella Palermo antica, come in molte altre parti d’Italia, vi era l’usanza di instradare alla vita monacale i figli non primogeniti degli aristocratici. Questa...