Polpette di pesce spada in agrodolce alla siciliana

Autore:

Categoria:

Le polpette di pesce spada sono una ricetta tipica siciliana, apprezzata sia in agrodolce che al sugo.

Oggi prepariamo quella in agrodolce! L’utilizzo dell’agrodolce è una caratteristica sicula, ereditata dalla lunga permanenza della cultura araba nella regione.

Ingredienti:

600g di pesce spada in un unico pezzo
una tazza di mollica di pane che ammorbidiremo nel latte
Farina
20g di uvetta
20g di pinoli
menta fresca
2 uova
1 spicchio d’aglio
sale – pepe
1 limone
4 belle cipolle bianche
olio extravergine
2 cucchiai di zucchero di canna
4 cucchiai di aceto

Pulisci il pesce, togli la pelle e trita la polpa finemente. Puoi fare questa operazione aiutandoti con un mixer. Aggiungi le uova, qualche goccia di succo di limone e un po’ di buccia, l’aglio tritato finemente, sale, pepe e la mentuccia tritata. A questo punto unisci la mollica di pane ben ammollata e strizzata, l’uvetta, i pinoli e aggiusta di sale e pepe. Trasferisci in frigo per 10 minuti.
Con le dita bagnate, forma delle polpette grandi come una noce e passale nella farina. Falle dorare in un velo d’olio caldo, facendole roteare continuamente per pochi minuti. Tienile da parte.
Affetta  le cipolle. In una padella fai riscaldare tre cucchiai d’olio e aggiungi le cipolle. Fai soffriggere per circa 5 minuti a fiamma medio-bassa mescolando in continuazione per non farle bruciare. A questo punto aggiungi l’aceto, lo zucchero, rimescoliamo con un cucchiaio di legno fino a quando non iniziano a formarsi le prime bollicine dello zucchero. Aggiungi un po’ d’acqua, chiudi con un coperchio e lascia cuocere per altri 10 minuti a fiamma bassa. Una volta cotte, versa le cipolle sulle polpettine.

Servi con foglie di menta o con prezzemolo.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,825FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

L’Ammiraglio Gravina, il palermitano che affascinò Napoleone

Tra i personaggi illustri della nostra città, merita senza dubbio una menzione Federico Carlo Gravina, principe di Montevago, palermitano di nobili origini che fece...

Borghi dei Tesori. Nasce il network di 42 piccoli comuni siciliani sotto l’egida delle Vie dei Tesori

PALERMO. Dai siti archeologici alle fortezze saracene, dalle miniere abbandonate alle concerie fantasma, dai castelli aggrappati al cielo agli acquedotti seminterrati, dagli ipogei ai...

Ma quanto è buono il pane a Palermo!?

Il pane è buono dappertutto, e in ogni luogo ha la sua forma, il suo sapore, la sua tradizione. Come non ricordare il famoso...

Un anno di Covid

Esattamente un anno fa, il 25 febbraio 2020, abbiamo avuto in Sicilia il primo caso di coronavirus, una turista bergamasca in visita a...

Le Catacombe dei Cappuccini

Chi visita il cimitero sotterraneo dei Cappuccini si appresta a compiere un viaggio a ritroso nel tempo e nello spazio, certo, ma soprattutto in...

La Sicilia torna in zona gialla

Da lunedì mattina la Sicilia sarà zona gialla. Nessuna deroga per domenica di San Valentino come chiedeva il governatore Musumeci. Il cambiamento rispetto alla...