Ravioli con marmellata d’arance

Deliziosi ravioli dolci con un cuore di marmellata d'arance siciliane

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,446FansLike
1,081FollowersSegui
633FollowersSegui

I “Ravioli con marmellata d’arance” sono dei dolcetti semplici e profumatissimi, cotti al forno. Una pasta frolla riempita di marmellata d’arance siciliane.

Potete utilizzare altre confetture a vostro piacimento oppure la nutella, ma vi assicuro che con la marmellata d’arance questi ravioli sono davvero deliziosi

Per la pasta
  • 400 g di farina 00
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero semolato
  • 12 g di lievito per dolci
  • 100 g di olio di semi
  • un pizzico di sale
  • Marmellata di arance q.b per la farcitura
  • Zucchero a velo per decorare

Procedimento

In una terrina sbattete l’uovo aggiungete l’olio di semi, lo zucchero e mescolate bene. A questo punto unite la farina, un pizzico di sale e il lievito per dolci. Trasferite il composto in una spianatoia e impastate bene.
Infarinate il vostro piano e stendete la pasta con l’aiuto di un matterello. Ricavate dei dischi con l’aiuto di una tazza o di un coppapasta se lo avete. Farcite con un cucchiaio di marmellata d’arance e richiudete a metà formando una mezzaluna. Sigillate bene i bordi- Disponete i ravioli su una teglia rivestita di carta forno e infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa.
Sfornate, fate intiepidire, spolverizzate con zucchero a velo e gustate. I vostri Ravioli di frolla con marmellata di arance sono pronte.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

La strage del pane: una tragedia dimenticata

La "strage del pane" a Palermo, si svolse in pochissimo tempo, forse trenta-quaranta secondi, non di più, davanti al Palazzo Comitini di via Maqueda,...

Palazzo Santa Croce – Sant’Elia

La storia del palazzo Santa Croce prende le mosse nei primi decenni del XVI secolo, quando il “magnificus” Vincenzo Imbarbara, barone di Alia, comprava...

IL CARNEVALE nella storia e…in cucina

Il Carnevale è da sempre sinonimo di divertimento estremo, di libertà nel gioco, nei travestimenti e nella tavola. Mai come in questo periodo dell'anno, si esce...

Così Marx parlò della Sicilia

Il famoso filosofo tedesco Karl Marx, considerato il padre dell’ideologia socialista e comunista, nei suoi scritti ha dedicato un articolo alla Sicilia e ai...

Pietro Novelli, il grande e solitario artista del ‘600

Si parla poco di Pietro Novelli, pittore e architetto “Monrealese” di nascita ma Palermitano di adozione, che riuscì ad oltrepassare i limiti di un...

Palermo 1724: l’atroce rogo di Suor Geltrude e Fra Romualdo

La condanna come eretici e l’esecuzione al rogo di Suor Geltrude e Fra Romualdo fu l’ultimo atto dell'intolleranza religiosa che si consumava dopo circa...