Stop agli sprechi alimentari

Autore:

Categoria:

stop agli sprechiLa Francia ha emanato una legge che obbliga tutti i Supermercati ad offrire il cibo avanzato o appena scaduto e ancora buono.
No agli sprechi alimentari!
Se tutto il mondo prendesse ad esempio una tale campagna, non ci sarebbe più gente che patisce la fame.
Il mondo produce tanto di quel cibo che è davvero vergognoso realtà apprendere che c’è chi non può far la spesa e non sa come sfamare i propri figli.
Questa amara realtà non è lontana da noi, anche a Palermo c’è gente “oggi” che non può far la spesa. E’ per questo che  è nata un’associazione “Addio Spreco”, composta da indigenti che vivono questa realtà, che raccoglie cibo dai supermercati, ristoranti, rosticcerie, panifici… per distribuirli alle famiglie povere. Pensate quanto cibo che non si è riuscito a vendere in giornata va sprecato e magari gettato nelle pattumiere. Capita spesso di trovare un cibo che scade quel giorno e l’indomani non sarebbe più vendibile, capita più spesso di quanto noi possiamo pensare. Un panificio non può più rivendere il pane del giorno prima o la rosticceria non venduta. Uno yogurt scaduto oggi non è di certo immangiabile nei giorni a venire… Ecco che molta gente, se fossimo più sensibili, potrebbe usufruirne. Ci sono molti negozi di alimentari che a Palermo si sono sensibilizzati a tale problema e donano, arrivati a sera, tutto quello che non potrebbe vendere l’indomani, e pensare che, grazie a loro, molti bambini si portano la merenda a scuola e molte famiglie hanno di che sfamarsi!
Questo spreco non è più sopportabile! Non è più sostenibile! dichiara l’associazione “Addio Spreco” Il Progetto prevede la distribuzione di cibo per 50/60 famiglie per ora, famiglie che saranno comunque scelte sulla base dell’ISEE, selezionate o segnalate dalla parrocchia.
Il cibo se non lo butti basta per tutti“, è questo il motto dell’associazione che mira a combattere questa  tendenza allo spreco.
Anche Addiopizzo sostiene l’iniziativa, coinvolgendo alcuni commercianti del settore agro-alimentare, che fanno già parte del loro circuito.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

12,040FansLike
478FollowersSegui
567FollowersSegui
Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Caponata di carciofi

I carciofi sono ortaggi molto apprezzati e usati nella cucina siciliana. La Caponata di carciofi è una variante invernale della conosciutissima Caponata di melanzane...

La Chimica Arenella, storia di un’eccellenza perduta

Il nome di Chimica Arenella forse non dirà niente ai più giovani, mentre qualcuno forse ne ricorderà le vicende passate, purtroppo molto spesso costituite...

La chiesa nascosta sotto la Cappella Palatina

Dentro il Palazzo dei Normanni, fiore all’occhiello di Palermo, si trova la semi sconosciuta Chiesa di Santa Maria delle Grazie, spesso impropriamente scambiata per...

Cassata siciliana al forno

La cassata siciliana al forno è un dolce buonissimo di pasta frolla che racchiude un ripieno cremoso di ricotta di pecora e gocce di cioccolato fondente, una variante della...

Da dove viene il termine Locco?

Dopo aver analizzato le origini del termine Babbasone, andiamo a ricercare le origini di un altro aggettivo molto popolare a Palermo. Locco è un...

Pasta con tonno e mollica tostata

La pasta con tonno e mollica tostata è un primo piatto buonissimo, facile ed economico. Un classico primo piatto da fare velocemente, quando arrivate...