Torta di carote

Un dolce genuino e facile da preparare, non tipico siciliano, ma da noi siciliani molto usato per la merenda dei nostri bambini

Autore:

Categoria:

16,020FansLike
478FollowersSegui
619FollowersSegui

Un dolce genuino e facile da preparare, non tipico siciliano, ma da noi siciliani molto usato per la merenda dei nostri bambini che mangerebbero questi importanti ortaggi senza neppure accorgersene.

L’idea di usare le carote nelle ricette di dolci risale al Medioevo, quando era difficile reperire  lo zucchero e per poter preparare i dolci, si cominciò ad utilizzare la frutta  negli impasti.

Ingredienti

300 gr di carote
300 gr di farina 00
50 gr di farina di mandorle
2 uova
1 bustina di lievito in polvere
180 gr di zucchero semolato
1 bustina di vanillina
90 gr di olio di girasole.

Procedimenti:
Pelate le carote e grattugiatele arrivando ai 300 g di peso, avendo cura di asciugare il liquido in eccesso.
Sbattete le uova con lo zucchero e un pizzico di sale; amalgamate bene gli ingredienti; unite la vanillina, la farina 00,  la farina di mandorle e il lievito; mescolate il tutto infine aggiungete l’olio e le carote.
Infornate a 180° per 35-40 minuti.
Sfornate e decorate con zucchero a velo
Potete farcire questa deliziosa torta con della marmellata d’arance
Una volta cotta, estraete la torta alle carote dal forno e lasciatela raffreddare; quindi tagliatela in due dischi e farcitela in mezzo con la marmellata di arance. Spolverizzate con lo zucchero al velo e servite.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Il Palazzo dei normanni: una storia lunga più di duemila anni

Il complesso monumentale del Palazzo dei Normanni o Palazzo Reale di Palermo, come adesso lo vediamo,  è molto diverso da quel meraviglioso edificio raccontato...

Piazza XIII Vittime

La piazza XIII Vittime si trova tra la piazza San Giorgio dei Genovesi e le vie Cavour, Guardione e Crispi. Le XIII vittime sono i...

Via Michele Amari

La via Michele Amari va dalla via Mariano Stabile alla via Emerico Amari. Fu un patriota, storico e politico nato a Palermo nel 1806 e...

VAMPASCIUSCIA con ragù e ricotta

Il nome "vampasciuscia" si riferisce a un tipo di pasta specifico, la margherita, che per il suo bordo ondulato un tempo veniva paragonato alle...

Piazza Luigi Sturzo

La piazza Luigi Sturzo si trova tra le vie Domenico Scinà, dello Spezio, Roma e Benedetto Gravina. Luigi Sturzo, o Don Sturzo, fu un sacerdote,...

Quando a Palermo si facevano i mattoni

Dopo l’unità d’Italia, la notevole crescita demografica di Palermo e il conseguente sviluppo urbanistico della città favorirono la formazione di numerose fornaci di laterizi...