Vermicelli con Bottarga di Tonno

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

La bottarga di tonno è un prodotto agroalimentare tradizionale siciliano.
Viene ricavata dalle uova del tonno,  sottoposte a salatura, poi pressate ed essiccate. Dal termine arabo buttarikh che significa uova di pesce salate, la bottarga di tonno ha un gusto molto forte e deciso, molto di più della bottarga di muggine, tipica della Sardegna e il suo colore varia dal rosa chiaro a quello scuro ed è un alimento apprezzato per l’alto tenore di proteine. Viene usata come antipasto tagliata a fettine oblique condita con un filo d’olio d’oliva, per condire dei crostini di pane o grattugiata per condire un buon piatto di vermicelli. Troverete un buon piatto di pasta con la bottarga in tutti i ristoranti e trattorie della Sicilia occidentale,  Trapani, Favignana, San Vito Lo capo.
Ecco a voi la ricetta!

Ingredienti:

500 gr di Vermicelli
100 gr di Bottarga di Tonno
3 spicchi d’aglio
succo di 2 Limoni
80 gr di Burro
1 mazzetto di Prezzemolo
Basilico q.b.
Buccia grattugiata di 2 limoni (non trattati)
80 gr di pangrattato
sale e pepe

Preparazione:

Sciogliete il burro in una padella a fuoco lento, aggiungete il succo di due limoni (vi consiglio di grattugiarne prima la buccia, che userete dopo), il prezzemolo tritato, l’aglio anch’esso triturato, il basilico  e fate soffriggere per qualche minuto aggiungendo  qualche cucchiaio di acqua.
Grattugiate l’uovo di tonno e, a fuoco spento, versatelo nel condimento appena fatto.
Cuocete in acqua bollente i vermicelli lasciandoli al dente, versateli nella padella, mantecateli bene per qualche minuto a fuoco vivace.
Servite spolverando sulla pasta la polvere di limoni grattugiati precedentemente, del pepe macinato fresco e della mollica abbrustolita.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...