Vermicelli con Bottarga di Tonno

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

La bottarga di tonno è un prodotto agroalimentare tradizionale siciliano.
Viene ricavata dalle uova del tonno,  sottoposte a salatura, poi pressate ed essiccate. Dal termine arabo buttarikh che significa uova di pesce salate, la bottarga di tonno ha un gusto molto forte e deciso, molto di più della bottarga di muggine, tipica della Sardegna e il suo colore varia dal rosa chiaro a quello scuro ed è un alimento apprezzato per l’alto tenore di proteine. Viene usata come antipasto tagliata a fettine oblique condita con un filo d’olio d’oliva, per condire dei crostini di pane o grattugiata per condire un buon piatto di vermicelli. Troverete un buon piatto di pasta con la bottarga in tutti i ristoranti e trattorie della Sicilia occidentale,  Trapani, Favignana, San Vito Lo capo.
Ecco a voi la ricetta!

Ingredienti:

500 gr di Vermicelli
100 gr di Bottarga di Tonno
3 spicchi d’aglio
succo di 2 Limoni
80 gr di Burro
1 mazzetto di Prezzemolo
Basilico q.b.
Buccia grattugiata di 2 limoni (non trattati)
80 gr di pangrattato
sale e pepe

Preparazione:

Sciogliete il burro in una padella a fuoco lento, aggiungete il succo di due limoni (vi consiglio di grattugiarne prima la buccia, che userete dopo), il prezzemolo tritato, l’aglio anch’esso triturato, il basilico  e fate soffriggere per qualche minuto aggiungendo  qualche cucchiaio di acqua.
Grattugiate l’uovo di tonno e, a fuoco spento, versatelo nel condimento appena fatto.
Cuocete in acqua bollente i vermicelli lasciandoli al dente, versateli nella padella, mantecateli bene per qualche minuto a fuoco vivace.
Servite spolverando sulla pasta la polvere di limoni grattugiati precedentemente, del pepe macinato fresco e della mollica abbrustolita.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

[Palermo] ACQUA. Lavori Amap ed Enel. Disservizi in città e nella zona nord-ovest della provincia

A causa di alcuni lavori concomitanti di Amap ed Enel sull'adduttore Jato e alla condotta proveniente dall'invaso di Piana degli Albanesi, nella gioranta di...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....

Le Sorgenti del Gabriele

Ad est dell’aeroporto di Boccadifalco, ai piedi della “conigliera”così conosciuta dai palermitani, sotto la via Umberto Maddalena,  sorgono le Sorgenti del Gabriele dall’arabo Garbel...