Risotto con la zucca

La zucca gialla è molto utilizzata nella cucina siciliana, un tempo a Palermo era chiamata il Fegato dei poveri, perché tagliata a fettine, fritta e poi ricoperta di cipollata fatta in agrodolce, somigliava a del fegato cucinato alla stessa maniera

Autore:

Categoria:

Aiutaci a far crescere la pagina con un semplice clic sul pulsante...Grazie

22,446FansLike
1,081FollowersSegui
633FollowersSegui

Con la zucca possiamo davvero preparare di tutto, dalle frittelle al dolce, quindi pasta, torte, pane, puree, veramente tante pietanze di basso costo ma molto buone e salutari, si, perché la zucca è ricca di minerali, tra cui fosforo, ferro, magnesio e potassio, vitamine, un vero alleato per la nostra salute
La ricetta che oggi vi propongo è semplicissima, si tratta di un risotto con la zucca che potete abbinare a della salsiccia o semplicemente aromatizzato con del rosmarino fresco.

300 gr. di riso per risotti (meglio se Carnaroli)
50 gr. di parmigiano grattugiato
3 spicchi d’aglio
1/2 cipolla bianca
800 gr. circa di zucca rossa
3 nodi di salsiccia
1 l. di brodo circa
2 rametti di rosmarino fresco
Sale q.b
pepe
olio extra vergine d’oliva (o burro)

Tagliate a dadini la zucca, dopo aver tolto accuratamente la buccia e i semi con i filamenti. Mettetela in un tegame con tre spicchi d’aglio tagliato a fettine e un po’ d’olio, soffriggete leggermente salate, pepate e ricoprite con dell’acqua. fate cucinare per circa 5 minuti. Preparate del brodo o di verdure o di dado vegetale. In un tegame soffriggete in un po’ d’olio o se preferite una noce di burro la cipolla tagliata finemente con 3 nodi di salsiccia sbudellata e del rosmarino fresco, aggiungete il riso e tostatelo. A questo punto aggiungete piano piano il brodo e mescolate. A metà cottura aggiungete la zucca cotta precedentemente e continuate a mescolare fino a cottura ultimata. Spegnete il fuoco e se gradite aggiungete del parmigiano grattugiato. Servire caldo guarnito con dei rametti di rosmarino.

Articoli correlati: Zucca in agrodolce

 

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Toponomastica popolare a Palermo

Come in ogni città e paese, anche a Palermo esistono dei luoghi che tutti conoscono con un nome diverso da quello ufficiale, una toponomastica...

Chiesa del Santissimo Salvatore

La chiesa del Santissimo Salvatore è un piccolo gioiello architettonico nel centro di Palermo. La sua forma a pianta ellittica e la cupola ovoidale...

I tesori della Cattedrale di Palermo

I tesori della cattedrale di Palermo sono custoditi all'interno della cripta, ma includono le tombe dei sovrani normanni e i reperti trovati all'interno di...

‘U zitamentu (il fidanzamento): una volta funzionava così

Al giorno d'oggi, l'istituzione del fidanzamento è completamente cambiato rispetto al passato: due persone che si piacciono non hanno difficoltà ad approcciare la conoscenza,...

Patate al forno alla siciliana

Le Patate al forno sono un classico intramontabile della cucina casalinga siciliana, uno dei contorni più apprezzati in tutta l'isola.  Un contorno semplice, economico ...

Il litorale di Palermo, dal Foro Italico a Sferracavallo

Dopo avere “percorso” il litorale di Palermo dal foro italico all’ Acqua dei Corsari, lungo via Messina Marine, adesso ripartiamo dal Foro Italico verso...