Epifania a Piana degli Albanesi

Una celebrazione molto suggestiva all'insegna di un rito molto antico

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
581FollowersSegui
epifania
Il 6 gennaio, festa della Teofania, presso la fontana deiTre Cannoli“, il vescovo e i sacerdoti dopo aver celebrato in cattedrale la liturgia eucaristica rievocano al canto Në Jordan” la discesa dello Spirito Santo nel Giordano il giorno del battesimo di Cristo, nel rito della benedizione delle acque.
Il Vescovo immerge nell’acqua della fontana per tre volte la croce, reggendo con l’altra mano il candelabro a tre ceri e un rametto di ruta. Alla fine della cerimonia una simbolica colomba viene fatta scendere dal tetto dell’antistante chiesa della Santissima Maria Odigitrìa.
E’ questa una delle feste più sentite, in quanto nella Tradizione della Chiesa Greca in questo giorno, oltre alla consueta Divina Liturgia (Messa) è prevista anche la Grande Benedizione delle Acque.
Questa celebrazione, si svolge nella piazza centrale del paese ove, il Vescovo, o chi per lui, procede alla benedizione delle Acque, il celebrante, con una mano tiene il candelabro a tre ceri e un rametto di ruta, e con l’altra immerge per tre volte una croce nell’acqua che sgorga della monumentale fontana dei Tre Cannoli. Alla fine del rito sacro, viene fatta scendere dalla terrazza della Chiesa della Madonna Odigitria, una colomba bianca sulla fontana ad immagine del racconto evangelico che narra della discesa dello Spirito Santo su Gesù mentre usciva dal Giordano

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....

Gaetano Fuardo, il siciliano che inventò la benzina solida e rischiò di cambiare la storia

Il nome di Gaetano Fuardo e della sua benzina solida avrebbe potuto essere presente in tutti i libri di storia del ‘900, eppure oggi...

La chiesa di San Ciro a Palermo: storia di un monumento abbandonato

Se ti immetti in autostrada per Catania, chissà quante volte hai visto la chiesa di san Ciro e qualcuno probabilmente neppure ne conosce il...

Torna a Palermo “Le vie dei tesori”. Tutti i luoghi aperti alle visite

Le Vie dei Tesori è tra i più grandi Festival italiani dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale, monumentale e artistico delle città di Palermo ma anche della Sicilia.

Chiesa di Sant’Anna la Misericordia

La Chiesa di Sant'Anna, che con la sua mole domina l’omonima piazza, un tempo chiamata “Piano della Misericordia”, a pochi metri dall’antico mercato di...