Pasta con le Sarde a Mare

Autore:

Categoria:

13,528FansLike
478FollowersSegui
576FollowersSegui

La Pasta con le Sarde a Mare è un primo piatto della tradizione siciliana, un piatto povero, contadino, che somiglia per aspetto  alla famosa “Pasta con le sarde“, ma dove mancano proprio le sarde, che per l’appunto sono rimaste a mare. Se viaggiamo per la Sicilia, potremmo trovare qualche piccola variante, c’è chi mette il concentrato di pomodoro e chi no, qualcuno frulla il finocchietto , ma la sinfonia dei diversi sapori, che va dal profumo del finocchio selvatico, al dolciastro dell’uvetta e al salato dell’acciuga, è uno sposalizio eccezionale.
Questa ricetta è quella che faccio io a Palermo
Provate a farla anche voi!

Ingredienti per 4 persone
400 g di bucatini
700 g di finocchietto selvatico
1 cipolla
6 acciughe sott’olio
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di uvetta
1 bustina di zafferano
100 gr di concentrato di pomodoro
olio extravergine d’oliva
sale, pepe
mollica atturrata (pangrattato abbrustolito) q.b

Procedimento

Lavate  e lessate il finocchietto in acqua salata, una volta cotti scolateli e tagliateli piccoli, mettete da parte l’acqua della loro cottura. Soffriggete la cipolla in un tegame, con mezzo bicchiere d’olio, quindi aggiungete le acciughe facendole sciogliere, unite i pinoli, l’uvetta e il finocchietto lasciando insaporire. Versate una tazzina d’acqua di cottura dei finocchietti e aggiungete la bustina di zafferano. A questo punto, unite il concentrato di pomodoro, diluito in poca acqua di cottura del finocchietto e fate cuocere per 15 circa minuti.
Cuocete la pasta nell’acqua dei finocchi, aggiungendone un po’ se risultasse poca, scolatela al dente e saltatela con il condimento precedentemente preparato. Servitela cospargendola di pangrattato abbrustolito con un po’ d’olio e un pizzico di zucchero (muddica atturrata)

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Serafina Stanzione
Staff member. Redattrice, responsabile e curatrice della sezione dedicata agli Eventi a Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La storia della manna in Sicilia

La storia della manna in Sicilia ha radici molto antiche, risalgono probabilmente agli arabi che importarono nella "terra del sole" i frassini da manna,...

Villa Trabia

Com'è abbastanza noto, sin dal XVII secolo presso l'aristocrazia siciliana, che possedeva già sontuosi palazzi a Palermo, si era affermata la consuetudine di costruire...

Bonus cultura: una guida per aiutare i diciottenni a capire come utilizzarlo

Come usare il bonus Cultura 18app? È un'iniziativa del Ministero per i giovani ed è dedicata a promuovere la cultura! Se sei nato nel 2002 e...

Chiesa del Carmine: dentro il cuore di Ballarò

Quante volte, da ragazzo, sono passato davanti al portone della chiesa del Carmine senza accorgermi della sua esistenza? Gli anni della prima adolescenza, quando...

L’urna con le ossa di Santa Rosalia

Fra qualche giorno ricorrerà il 397° festino della nostra amatissima patrona Santa Rosalia, ma anche quest’anno ci toccherà rinunciare alla sfilata del carro trionfale...

Rosalia Sinibaldi “la Santuzza”, Signora di Palermo

Rosalia Sinibaldi non è soltanto un’immagine ritratta in uno dei quadri presenti all’interno della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis, né una rappresentazione lapidea che...