Via Giovanni da Procida

Autore:

Categoria:

Samu miniatura_1

La via da Procida (un tempo conosciuta come “via degli Agonizzanti” da una omonima chiesa oggi non più esistente) va dalla via Roma alle vie Livorno, Calderai, S. Cristoforo e Lampionelli.

Da Procida fu un personaggio storico, nato a Salerno nel 1210, la cui figura è ancora avvolta nel mistero. La tradizione lo vuole ispiratore e regista occulto della rivolta del vespro che ha liberato la Sicilia dagli angioini, sancendo così l’indipendenza siciliana. Tuttavia questa tradizione non trova d’accordo alcuni storici come Michele Amari, che lo considera invece come un personaggio politico di secondo piano. Quello che si sa di lui è che fu un fedelissimo della casa degli Hohenstaufen, medico personale di Federico II e cancelliere del Regno sotto Manfredi. Con l’avvento degli Angiò tutti i suoi beni furono confiscati e Giovanni da Procida iniziò un lungo viaggio per l’Europa che gli fece guadagnare il favore di molti sovrani, tra cui anche l’imperatore di Costantinopoli Michele VIII Paleologo. Dal 1274 visse presso la corte degli aragonesi, dove il re Pietro lo nominò cancelliere del Regno d’Aragona e, dopo lo sbarco in Sicilia, gran cancelliere del Regno di Sicilia.

Morì a Roma verso la fine del XIII secolo.

[mappress mapid=”207″]

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

10,937FansLike
478FollowersSegui
553FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

I tetti della Cattedrale di Palermo

Da una porta, all'interno della Cattedrale di Palermo, si accede ad una scala  un po' scialba, come di una vecchia casa, che ti immette...

Quando nacquero i primi giornali a Palermo?

Il primo numero del Giornale di Sicilia fu pubblicato il 7 giugno 1860 con la testata “Giornale Officiale di Sicilia” sotto la direzione di...

Il Santo Nero patrono di Palermo

Benedetto da San Fratello, noto soprattutto come San Benedetto il Moro, è uno dei patroni della città di Palermo. Ecco la sua storia straordinaria. Percorrendo...

Monte Pellegrino

Ho voluto iniziare la descrizione del monte Pellegrino con queste belle parole tratte dal libro "Viaggio in Sicilia" di Bernard Berenson del 1957, perché...

La scuola di una volta

Chiariamo subito che non si tratta degli anni 30 o 40, quando ancora si usavano penna e calamaio, anche se i banchi della scuola...

Il prezioso archivio dell’Architetto Salvatore Cardella

È in fase di riordino un prezioso fondo privato di notevole valore storico artistico: l’archivio del Prof. Arch. Salvatore Cardella (Caltanissetta 24/06/1896 – Palermo...