Il Teatro Massimo

Autore:

Categoria:

Teatro massimoIl Teatro Massimo Vittorio Emanuele, di Palermo, è il più grande teatro lirico d’Italia ed il terzo d’Europa. La struttura, realizzata in stile neoclassico-eclettico, richiama le forme dell’architettura classica, con la sua celebre scalinata, le colonne con capitelli corinzi, il porticato e la grande cupola metallica. Sorge nell’attuale piazza Verdi, dove un tempo si trovavano la chiesa delle Stimmate ed il monastero di San Giuliano che vennero demoliti alla fine dell’Ottocento proprio per fare spazio al maestoso edificio. I lavori iniziarono nel 1875 dopo le numerose polemiche che seguirono il concorso del 1864 vinto dall’architetto Giovan Battista Filippo Basile, alla cui morte subentrò il figlio Ernesto Basile, anche lui architetto, che su richiesta del Comune di Palermo accettò di ultimare l’opera del padre.

La costruzione dell’imponente teatro fu affidata all’impresa di costruzione di Giovanni Rutelli ed Alberto Machì, i quali erano già noti come grandi esperti di arte classica. Furono loro, insieme al Basile, a stabilire che la struttura doveva essere realizzata in pietra viva intagliata, alla quale sarebbero poi stati aggiunti inserti finemente scolpiti da Teatro Massimo, interno, soffittocirca 150 artigiani. Sempre a Giovanni Rutelli si deve l’utilizzo di una speciale gru a vapore che si rivelò fondamentale durante lo svolgimento dei lavori, soprattutto nel sollevamento dei pesanti blocchi di pietra fino a 22 metri di altezza.

La realizzazione degli interni si deve invece ad Ernesto Basile che, da grande rappresentante dello stile Liberty, diede senza dubbio la sua impronta alla struttura.
I dipinti ed i decori, realizzati da grandi artisti come Ducrot, Lentini ed Ettore De Maria Bergler, contribuiscono a dare un’atmosfera ed un’eleganza del tutto particolari, che il Teatro Massimo conserva ancora oggi.





teatro Massimo, interno,L’inaugurazione solenne avvenne il 16 maggio 1897 con la rappresentazione del Falstaff di Giuseppe Verdi, al quale assisterono i primi, estasiati, 3.200 palermitani.

Dopo un lunghissimo periodo di chiusura, iniziato nel 1974 e dovuto ad interminabili lavori di restauro, nel 1997 il Teatro Massimo riprese finalmente il suo posto nell’Olimpo della Lirica Europea, ed ancora oggi rappresenta una grande attrazione, nonché un importantissimo polo culturale internazionale.

                                                                                                                                                                Samuele Schirò

teatro Massimo ok

Articoli Correlati

Lo spettro del Teatro Massimo




Rimani sempre aggiornato con la cultura, segui Palermoviva

9,943FansLike
416FollowersSegui
536FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

2 COMMENTI

  1. Il concorso venne vinto dall’Architetto Giuseppe Damiano Almejda,ma… la commissiona… ci ripensò.. All’Almejda venne poi affidata,per riparazione la realizzazione del Teatro Politeama…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare anche...

Festività natalizie. Chiusura al transito veicolare via Ruggero Settimo e senso unico p.zza Castelnuovo

Il servizio Mobilità Urbana del Comune di Palermo ha emanato un'ordinanza di chiusura al transito veicolare di via Ruggero Settimo e istituzione del senso...

La tradizione dell’Immacolata in cucina

La festa dell'Immacolata inaugura il periodo delle festività natalizie e a Palermo devozione e tradizione si fondono facendo di questa ricorrenza una delle feste...

Rivoluzione tecnologica: biglietti autobus e parcheggi nelle strisce blu con un App

Dal 1 Dicembre Palermo ha iniziato una rivoluzione tecnologica che riguarda la mobilità all'interno della città. Una App, scaricabile gratuitamente consente ai cittadini l'acquisto...

Pasta chi vruocculi arriminati

La pasta chi vruocculi arriminati è uno dei piatti palermitani per eccellenza insieme alla pasta con le sarde e gli anelletti al forno. Il nome...

La Cassata Siciliana

  La storia della cassata siciliana Dall'arabo "qas'at" anche la cassata ha la sua leggenda. Si racconta infatti che un pastore saraceno stava impastando della ricotta...

Listarelle di peperoni in agrodolce

I peperoni in agrodolce sono un contorno molto diffuso nella cucina siciliana, ottimi per accompagnare piatti a base di carne, di pesce o riso...