Via Damiani Almeyda

    La via Damiani Almeyda va dalla via Pier Santi Mattarella alla via Gen. Eugenio Di Maria.

    Giuseppe Damiani Almeyda era un architetto campano, nato a Capua nel 1834, che visse ed operò quasi tutta la vita a Palermo, dove morì nel 1911.

    Dopo il conseguimento del titolo di ingegnere alla Scuola di Ponti e Strade di Napoli, egli si trasferì in Sicilia, dapprima a Messina, successivamente a Palermo, dove si laureò in architettura e ingegneria. Dopo la laurea divenne anche docente dell’Università di Palermo, insegnando disegno ed architettura elementare. Fu assunto come architetto al Comune di Palermo per il quale realizzò diverse opere importanti, come il progetto del Teatro Politeama e la strada per Monte Pellegrino, intestata al prosindaco Pietro Bonanno che ne aveva voluto la realizzazione.

    Tra le sue realizzazioni più importanti vi è sicuramente il disegno delle esedre centrali di Villa Giulia, in stile pompeiano, ed il progetto della bellissima Villa Florio a Favignana, un maestoso esempio di stile Liberty. Compilò anche i progetti per diverse linee ferroviarie in tutta la Sicilia, come la Caltanissetta-Trabia, la Messina-Patti e la Siracusa-Augusta.

    È ricordato da un busto marmoreo, realizzato da Antonio Ugo, posto nel giardinetto del Teatro Politeama.

    Samuele Schirò
    Direttore responsabile e redattore di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.