Samu miniatura_1

La via dei Lombardi va dalla via Collegio di Maria al Borgo alla via dello Speziale.

Tra le tante colonie presenti a Palermo nell’antichità, vi era anche la colonia della “nazione lombarda”. Questi erano specializzati nel commercio di vini ed esercitavano la loro attività nel “porto Pidocchio”, un tratto di spiaggia che si estendeva dal piano dell’Ucciardone alla non più esistente chiesa di S. Lucia, e dentro l’omonimo borgo di S. Lucia. Queste zone erano disseminate di bettole e taverne gestite proprio dai lombardi, che erano anche rinomati per la qualità del loro pane e dei loro prodotti da forno.
Fino al XVIII secolo essi possedevano il 90 % dei forni e delle locande di questa zona, con buona pace della concorrenza e per la gioia dei palermitani, che erano soliti trascorrervi molte ore di svago.

[mappress mapid=”309″]

2 COMMENTI

  1. Ti scrivo per ringraziarti e ti spiego il perché: sto facendo ricerche genealogiche per comporre un libro fotografico della mia famiglia, partendo dai miei nonni, che sono per i miei nipoti i trisavoli. Ho acquisito l’atto integrale di nascita di mio padre del 1918 e dopo molto sforzo (la calligrafia dell’impiegato è veramente illeggibile) ho capito che è nato in Via dei Lombardi 29. Sennonché sulla mappa di Palermo non compare ed ecco che trovo la tua pagina con la narrazione storica. Ti chiedo se ci sono fotografie dell’epoca in qualche sito, anche della Chiesa di S. Maria di Monserrato, dove è stato battezzato. Comunque ripeto il mio ringraziamento e ti saluto cordialmente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.