Cervello – Villa Sofia

Il pronto soccorso Villa Sofia e Ospedale Cervello

Prima di recarsi in Pronto Soccorso, valutare la reale urgenza del bisogno, e se è il caso rivolgersi in prima istanza al proprio medico curante.
Le prestazioni di emergenza-urgenza sanitaria, medica e chirurgica e di osservazione breve sono eseguite presso il Pronto Soccorso di Villa Sofia e dell’Ospedale Cervello compreso il pronto soccorso pediatrico.

Nei reparti di Pronto Soccorso, insieme agli interventi per la rianimazione e la stabilizzazione del paziente critico, viene garantito il primo inquadramento clinico, l’effettuazione dei primi accertamenti diagnostici strumentali e di laboratorio.
I reparti di Pronto Soccorso operano in stretta collaborazione con il Servizio di Emergenza Territoriale 118.

DOVE SI TROVANO

OSPEDALE Cervello con Polo Pediatrico

via Trabucco 180, 90146 Palermo

OSPEDALE villa Sofia con CTO

Piazza Salerno 1, 90146 Palermo

COME SI ACCEDE

All’ingresso l’utente viene accolto dal personale infermieristico che si occupa dell’identificazione e della valutazione dei sintomi, attribuendo un codice di priorità (codice di triage) che determina l’attesa prima della visita del medico. L’accesso al Pronto Soccorso, infatti, non segue soltanto l’ordine di arrivo ma dipende dalla gravità della condizione dell’utente e dall’urgenza d’intervento, stabilite dalla prima valutazione del personale di triage.
Il codice di priorità può essere modificato nel caso in cui la condizione dell’utente peggiori significativamente. Al termine della visita sarà comunque il medico a confermare o modificare il codice di priorità precedentemente attribuito, stabilendo se l’utente debba pagare o meno la quota di partecipazione alla spesa sanitaria (ticket).
Si consiglia di portare con sé un documento d’identità e la tessera sanitaria.

Guarda la situazione in tempo reale dei Pronto soccorso degli Ospedali Riuniti

Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here