Le vie di Palermo

La via Carini va dalla piazza Francesco Nascè alla via Francesco Omodei.

È intitolata all’erudito, storico e paleografo palermitano Isidoro Carini, figlio del patriota Giacinto, nato nel 1847 e morto a Roma nel 1895.
Si dalla giovane età seguì la vita ecclesiastica e fu ordinato sacerdote nel 1868. Insieme al barone Raffaele Starrabba, fondò l’Archivio storico siciliano e contemporaneamente fu socio fondatore della Società siciliana per la Storia Patria. Insegnò paleografia e diplomatica presso l’Archivio di Stato e nel 1881 si recò in Spagna al fine di cercare documenti storici riguardanti la Sicilia e la sua storia.
Il frutto di questo viaggio furono delle utilissime opere di natura storica che gli fecero guadagnare il plauso dei suoi contemporanei e anche del papa Leone XIII, che lo chiamò a Roma per insegnare paleografia nella Scuola vaticana. Successivamente fu anche nominato prefetto della Biblioteca vaticana e canonico della Basilica di S. Pietro.

La via Isidoro Carini è tristemente nota per la strage ivi avvenuta la sera del 3 settembre 1982, quando il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, la moglie ed un agente di scorta furono uccisi in un brutale attentato di stampo mafioso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here