Samu miniatura_1

La via Sferracavallo si trova tra la piazza omonima e la piazza Tommaso Natale.

L’origine del nome di tale via, e della relativa borgata, è ancora incerto. In antichità, quando ancora Sferracavallo era un paesino di pescatori, si dice che la strada per giungere a tale villaggio fosse molto ardua da percorrere e cosparsa di pietre aguzze. Tali asperità del terreno facevano spesso saltare i ferri dagli zoccoli dei cavalli, e da qui appunto il nome di Sferra-Cavallo.
Meno probabile invece l’ipotesi che il toponimo prenda origine dall’omonima pianta mediterranea dai tipici fiori gialli.

Nella borgata si trovano alcune ville nobiliari del XIX e del primo XX secolo ed è nota per i suoi caratteristici porticcioli e per i ristorantini di pesce. Una buona parte del territorio di Sferracavallo è stata inserita nella riserva naturale di Capo Gallo, importante sito di conservazione dell’ambiente marino mediterraneo.

[mappress mapid=”336″]

Foto: piccionaviaggiatrice.blogspot.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.