Via S. Agostino

Samuele Schirò firma 2

La via S. Agostino va dalla via Maqueda alle vie Porta Carini e Beati Paoli e alla piazza del Capo.

La via stretta e tortuosa, costituiva con la via Cappuccinelle (suo prolungamento), la principale arteria di attraversamento dell’antico quartiere del Capo o Seralcadio, prima dell’apertura della via Maqueda nel 1600, quando si incrociava con via Bandiera per formare un asse E-O fondamentale per la circolazione cittadina. Da tempo immemore in questa via si trovano negozietti di calzature e tessuti.
Tale strada era un tempo conosciuta come “Strada grande del Capo” e, successivamente, come “Strada di S. Marco”. Assunse poi la denominazione attuale per via della chiesa omonima costruita alla fine del XIII secolo a spese delle famiglie Sclafani e Chiaramonte, sostituendo una chiesa preesistente dedicata a S. Nicolò.
Nella chiesa di S. Agostino, di grande interesse artistico ed architettonico, si festeggia la santa agostiniana S. Rita da Cascia, detta anche la “Santa degli Impossibili”, al quale la popolazione locale è estremamente devota.

Ottieni i Percorsi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.