Samu-miniatura_1-640x90

La via Mariano Stabile va dalla via Francesco Crispi alla piazza S. Francesco di Paola e alla via Pignatelli Aragona.

È intitolata al patriota e uomo politico Mariano Stabile, nato a Palermo nel 1806 e morto nel 1863.
Ricoprì importanti cariche pubbliche durante la rivoluzione del ’48, formando il primo ministero del Governo provvisorio e mantenendo la carica di ministro fino all’insediamento del suo successore, Torrearsa. Partecipò alla storica riunione tenutasi il 13 aprile 1848 in casa di Ruggero Settimo, sostenendo a gran voce la decadenza dei Borbone.
Ricoprì altre cariche fino alla restaurazione del governo borbonico, che lo costrinse all’esilio. Si rifugiò a Londra e Parigi, pur mantenendo sempre i contatti con i patrioti siciliani. Tornò a Palermo dopo la liberazione da parte delle truppe di Garibaldi e fu presidente del Consiglio provinciale e sindaco della città.

La costruzione della via, prima conosciuta come “stradone di Ventimiglia” o “dei Capacioti”, fu voluta dal pretore Antonio La Grua e Talamanca, marchese di Regalmici, che operò una vera e propria rivoluzione urbanistica volta a porre le basi di un’espansione cittadina.

[mappress mapid=”362″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.