Largo Cavalieri del Santo Sepolcro

Il largo Cavalieri del Santo Sepolcro si trova tra via Maqueda e piazza Bellini.

Tale spazio è stato ricavato dove un tempo sorgeva la Casa S. Cataldo, che per un periodo fu sede del servizio postale cittadino. Sopra tale spazio di trova la chiesa di S. Cataldo, costruita intorno al 1150 dall’ammiraglio Maione da Bari e appartenente all’Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro. Tale ordine nacque nel 1099 a Gerusalemme, quando Goffredo di Buglione, condottiero della prima crociata, dopo aver conquistato la città rinunciò alla corona reale, preferendo invece ergersi a Difensore del Santo Sepolcro. Questo nuovo Ordine proliferò in Terra Santa e, dopo pochi anni, si insediò in Sicilia, prima di colonizzare anche gli altri paesi europei.
Oggi l’Ordine esiste ancora, sebbene i suoi scopi siano differenti da quelli iniziali. I Cavalieri del Santo Sepolcro si occupano di sostenere finanziariamente il Patriarcato di Gerusalemme, di mantenere il clero secolare in Terra Santa e di promuovere opere religiose in Palestina.
Tale Ordine non va confuso con quello militare (chiamato anch’esso del S. Sepolcro), che fu fondato sempre a Gerusalemme da Enrico II d’Inghilterra nel 1174. Quest’ultimo fu sciolto nel XVI secolo, durante lo scisma anglicano.

Articoli Correlati:

Largo Cavalieri di Malta

La Martorana

1 COMMENTO

  1. volevo segnalare un caso di disaggio da parte che per motivo di un errore giudiziario dopo ventianni e stata scarcerata ritornando a Monreale a casa sua sua madre la buttata via di casa senza darle nessuna spiegazione trovandosi a vivere per le strade di Monreale non avendo un casa dove vivere per un errore giudiziario che non gli apparteneva lor signori cavalieri di malta del santo sepolcro se vi potete interessare di questa mia nipote che spero tanto come so che attraverso la vostra carita e aiuto potrete aiutarla io sottoscitto salerno francesco vivendo a roma e essendo che vi e ladistanza e la vostra associazione che ho conosciuto qualcheanno fa .le invio cordiali ringraziamenti anche al gran maestro .le invio distinti saluti .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here