A Cravaccata di Ganci

Un evento da non perdere nel paesino borgo dei borghi 2014

Autore:

Categoria:

15,943FansLike
478FollowersSegui
580FollowersSegui

 

IL MARTEDÌ GRASSO A GANGI SI FESTEGGIA IL CARNEVALE CON ‘A CRAVACCATA, una sfilata di cavalieri mascherati e carri allegorici che percorrono le vie del centro storico fino ad arrivare in Piazza del Popolo, dove ha luogo la premiazione dei vincitori.

Si tratta di una festa molto antica, perché il paese di Gangi è costruito a 1.050 metri sopra il livello del mare, nelle montagne dei dintorni di Palermo. I document dimostrano che nel 1195 Gangi esisteva e apparteneva alla contea di Geraci. Era cinta da alte mura e torri di difesa. Come ogni cittadina medievale a Gangi era munito di un Castello con Torre quadrata, oggi nota come Torre dei Ventimiglia.

Nel Settecento a Gangi sorgono numerosi palazzi nobiliari sede di Accademie di letterati, fra i quali Palazzo Bongiorno, Palazzo Sgadari, sede del Museo Civico, Palazzo Mocciaro. Interessanti da visitare: la Chiesa Madre San Nicolò di Bari, con la cripta dei preti morti, collegata con la Torre dei Ventimiglia le cui arcate fanno da vestibolo all’ingresso principale dell’edificio. Altri luoghi visitabili sono il Santuario dello Spirito Santo, la Chiesa di San Paolo, la Torre Saracena, posta ai margini della vasta area verde di pertinenza del Convento dei Cappuccini, la Chiesa della Badia e quella della Madonna della Catena, dove si trova un splendida statua marmorea del Gagini e la tomba dello Zoppo di Gangi.

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Redazione
Redazione
Un gruppo di persone accomunate dalla passione per la Sicilia, ma sopratutto per Palermo, con la sua storia millenaria, la sua cultura unica e le sue molte, moltissime sfaccettature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

Come partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi”

Ancora due mesi per partecipare al X Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” Ci sono ancora due mesi di tempo per aderire alla decima...

Villa Branciforti di Butera a Bagheria

STORIA                   Don Giuseppe Branciforti, principe di Pietraperzia e conte di Raccuja, deputato del regno, già pretore di Palermo ed esponente di uno dei maggiori casati...

Il giardino della Cuncuma a Palermo

Forse oggi è una rarità poter ascoltare la parola Cuncuma in un discorso comune tra le nuove generazioni, giocoforza la lentissima ma inesorabile scomparsa...

Carusi, addevi e picciriddi: i bambini in Sicilia

Sono molti i modi in cui chiamiamo i bambini in Sicilia. Dipende dalle diverse province dell’isola dove il termine bambino cambia, pur mantenendo lo...

La Sala delle Donne

A Palermo in passato non erano molti i luoghi pubblici dedicati solo alle donne. Eppure pochi sanno che ve ne era uno in particolare...

Jack Churchill: L’ufficiale che sbarcò in Sicilia con arco e spada

Che qualcuno sia sbarcato in Sicilia armato di spada, arco lungo e frecce, non è certo una novità nella storia millenaria della nostra isola....