Via Giuseppe La Masa

Autore:

Categoria:

La via Giuseppe La Masa va dalla via Mariano Stabile alla via Collegio di Maria al Borgo.

È intitolata al patriota e scrittore Giuseppe La Masa, nato a Trabia nel 1819 e morto a Roma nel 1881.
Fu un tenace avversario dei Borbone e fu continuamente perseguitato dalla polizia per via delle sue idee ed attività rivoluzionarie. Nel 1847, per sfuggire all’arresto si rifugiò a Firenze, dove si mise in mostra per alcune iniziative in favore dei siciliani. In particolare una volta, al teatro “La Pergola” di Firenze, alla fine del “Giovanni da Procida” di Niccolini, salì sul palco e recitò la poesia dal titolo “Saluto dei siciliani ai fratelli toscani”, che gli fece guadagnare il plauso del pubblico.
Tornato in Sicilia fu l’anima ed il cuore della rivolta. Fu il primo ad arrivare alla Fieravecchia il 12 gennaio 1848 per incitare i cittadini a ribellarsi. Dopo la restaurazione borbonica fu nuovamente costretto all’esilio, ma anche in questo caso non smise mai di lavorare in favore della spedizione alla conquista della Sicilia, accattivandosi il favore dell’opinione pubblica e dei governi italiani. Nel 1860 partì con i Mille da Quarto e dopo lo sbarco corse ad arruolare numerose squadre di “picciotti” che si affiancarono a lui e a Garibaldi lottando fino al Volturno. In seguito entrò regolarmente nell’esercito con il grado di maggiore generale. Fu anche deputato al Parlamento italiano.

Un monumento del Civiletti a villa Garibaldi ed una lapide a San Domenico ne ricordano la vita e le gesta.

Articoli Correlati

Via Emerico Amari

Via Principe di Belmonte

Ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

Rimani aggiornato su Telegram

Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile e redattore di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

La Pupaccena: la tradizionale Pupa di Zucchero

La Pupa di Zucchero, anche detta Pupo di zucchero o Pupaccena, è un dolce tipico siciliano amatissimo dai bambini, consumato quasi esclusivamente nel periodo...

Lievito fatto in casa in poche mosse

Una delle conseguenze di questo mese di quarantena da COVID-19 è l’impossibilità (o quasi) di trovare al supermercato o al panificio il lievito di...

La Casa della Morte al Papireto

Nel XVI secolo, agli inizi di quella che oggi conosciamo come l’Età Moderna, la società  occidentale iniziò a cambiare, liberandosi dai rigorosi costumi di...

L’arsenale della Regia Marina e il Museo del Mare

Il 24 gennaio 1621, dopo quasi trent’anni dalla costruzione del Nuovo Molo di Palermo, la viceregina Duchessa de Castro posò solennemente la prima pietra...

Le proprietà del carciofo che non ti aspetti

Il Carciofo è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Composite (o Asteracee). È un ortaggio molto comune nel meridione d'Italia e particolarmente in...

Palazzo Plaja di Vatticani

Palazzo Plaja Vatticani si trova nel centro storico della città, immersa nel tessuto urbano. In uno dei quartieri più antichi di Palermo, c'e una stradina...