Una via al giorno: Via Madonna della Volta

Autore:

Categoria:

Samu-miniatura_1-640x90

La via Madonna della Volta va dalla piazza Brunaccini ed il vicolo omonimo.

Un tempo a Palermo era molto diffusa l’usanza di mettere un’immagine della Vergine sotto ogni arco, volta o passaggio coperto. Questa, oltre ad avere una funzione religiosa, fungeva anche da precauzione per rendere le strade più sicure, infatti i ceri che costantemente illuminavano le immagini, costituivano anche una lieve fonte di illuminazione nei luoghi più oscuri e quindi potenzialmente più pericolosi.
Oltre a questa, situata a Ballarò, vi erano altre immagini votive dedicate alla Madonna. Le più importanti erano quella di via Maccheronai (nel vicolo dei Travicelli) e quella situata nel sottopassaggio che univa il rione della Conceria con il Macello, al di sotto del piano stradale della via Maqueda. Quest’ultima immagine era talmente importante che in suo onore, nel 1643, fu costruita una chiesa chiamata appunto Madonna della Volta, anche conosciuta come chiesa “dei vintitrì scaluna” (delle 23 scale). Questa chiesa fu demolita negli anni ’30, in occasione del risanamento del rione Conceria e del taglio della Via Roma.

[mappress mapid=”318″]

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Rimani aggiornato con la cultura...

10,938FansLike
478FollowersSegui
552FollowersSegui
Samuele Schirò
Samuele Schirò
Direttore responsabile, redattore e fotografo di Palermoviva. Amo Palermo per la sua storia e cultura millenaria.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare anche...

I tetti della Cattedrale di Palermo

Da una porta, all'interno della Cattedrale di Palermo, si accede ad una scala  un po' scialba, come di una vecchia casa, che ti immette...

Quando nacquero i primi giornali a Palermo?

Il primo numero del Giornale di Sicilia fu pubblicato il 7 giugno 1860 con la testata “Giornale Officiale di Sicilia” sotto la direzione di...

Il Santo Nero patrono di Palermo

Benedetto da San Fratello, noto soprattutto come San Benedetto il Moro, è uno dei patroni della città di Palermo. Ecco la sua storia straordinaria. Percorrendo...

Monte Pellegrino

Ho voluto iniziare la descrizione del monte Pellegrino con queste belle parole tratte dal libro "Viaggio in Sicilia" di Bernard Berenson del 1957, perché...

La scuola di una volta

Chiariamo subito che non si tratta degli anni 30 o 40, quando ancora si usavano penna e calamaio, anche se i banchi della scuola...

Il prezioso archivio dell’Architetto Salvatore Cardella

È in fase di riordino un prezioso fondo privato di notevole valore storico artistico: l’archivio del Prof. Arch. Salvatore Cardella (Caltanissetta 24/06/1896 – Palermo...